Trekking in Sardegna: una costa mille paesaggi

Sardegna

Outdoor Activities

Hey, ecco i PAT che assaggerai!

Il PANE CARASAU, pane tipico della Sardegna dalla forme tondeggiante e della consistenza leggera e fragrante.

HIGHLIGHTS

  • Avventurati tra i paesaggi spettacolari di questa parte della Sardegna poco conosciuta e immersa in una natura selvaggia avvolta da un'atmosfera magica
  • Percorri sentieri unici tra dune, fiori selvatici e promontori di granito con incredibili viste panoramiche sulla costa circostante
  • Immergiti nelle acque turchesi della Sardegna che bagnano bellissime spiagge, come quella di Piscinas
  • Lasciati accogliere dalla gente cordiale e dall’ottima cucina locale. Non mancheranno nei tuoi pasti formaggi, malloreddus, dolci in abbondanza, miele e vino Carignano

Durata

8 Giorni

Periodo

Disponibile tutto l'anno

Lingua

Italiano, Inglese

Partecipanti

Massimo 8

DESCRIPTION

In 6 giorni percorrerete 82,2 km in un viaggio che si snoda tra stradine sterrate, sentieri nel bosco, spiagge ora rocciose ora sabbiose. Questo percorso tra i vari paesaggi della Sardegna dominati dalla macchia mediterranea, che cresce rigogliosa su mulattiere come su alte scogliere, ti farà innamorare di questa terra accogliente, impervia, generosa e ricca di infinite sorprese da scoprire passo dopo passo.

PACKAGE DETAILS

DAY 1 – Benvenuti in Sardegna!

Al vostro arrivo in Sardegna verrete accolti all’aeroporto di Cagliari da un servizio transfer a voi dedicato che vi condurrà al vostro hotel immerso nella natura nei pressi di Montevecchio. Godetevi questo primo giorno in tranquillità rilassandovi con un aperitivo con il sardo vino Carignano e il pane locale carasau. Da domani potrete liberare il vostro spirito avventuroso e portarlo alla scoperta dell'incontaminata e idilliaca Sardegna.

DAY 2 – Trekking intorno al Montevecchio in 9,5 km

In questa mattinata prendere parte ad una visita guidata durante la quale visiterete l’abbandonato sito minerario della Miniera Montevecchio. Fondata nel 1848 la miniera restò in attività per ben 150 anni divenendo una delle miniere di zinco e piombo più importanti d’Europa. Abbandonata nel 19191, i 1200 ettari di superficie sembrano essere rimasti inalterati nel tempo. Grazie ad una guida visiterete i vari settori della miniera per ricreare le azioni e la vita lavorativa dell’epoca e ciò che portò questa miniera un complesso produttivo rinomato e all’avanguardia. Terminata la visita alla miniera potrete avventurarvi in una passeggiata all’interno della foresta Croccorigas, casa natale dell’autoctono “cervo sardo”.

Day 3 – Da Piscinas a Scivu in 13 km

Ad un certo punto oggi vi potrete sentire come Charles Darwin quando arrivò alle Galapagos nel 1830. Le dune di Piscinas sono la zona desertica più estesa d'Europa. Per circa 6 km ci sarete solo voi, il mare, la sabbia e il vento! Dopo aver percorso sentieri sterrati e sabbiosi, vedrete aprirsi all’improvviso quest’immensa profonda distesa dorata, lunga sette chilometri. Una meravigliosa oasi lontana da tutto: dune di sabbia fine, calda e dorata, con i loro 60 metri di altezza, si estendono imponenti e sinuosi dall’entroterra sino a tuffarsi nelle acque sconfinate della Sardegna. Piscinas, è un vero ‘gioiello’ della Costa Verde, simile a un dipinto, un paesaggio che lascia senza fiato, una spiaggia imperdibile inserita tra le più belle del mondo dal National Geographic. Un altro gioiello del Mediterraneo che potrete ammirare è Scivu, tre chilometri di dune e mare turchese avvolte da un assordante silenzio, interrotto solo dalla risacca e dai versi dei gabbiani. Spinti dalla sabbia e dal vento, dopo 13 km di camminata raggiungerete la dimora di questa notte.

DAY 4 – In trekking verso Capo Pecora per 14km

Oggi tornerete a rivedere il mare. Il trekking di questa giornata avrà inizio dalla spiaggia di Scivu, da lì prenderete un sentiero che vi farà immergere tra i sentori di lentisco e di ginepro della macchia mediterranea. Proseguirete così la vostra camminata circondati dalla vegetazione rigogliosa e lussureggiante e arriverete al punto panoramico sul promontorio di Capo Pecora. Qui rimarrete affascinati dalla combinazione di colori unica e suggestiva. Il rosa del granito, circondato dal verde della macchia mediterranea, si tuffa nel turchese del mare, il tutto incorniciato dall’oro della sabbia. Un luogo lontano dal mondo, incontaminato e selvaggio dove potrete trovare anche la famosa spiaggia di Portixeddu, ideale per fare surf.

DAY 5 – Da Portopaglia a Portoscuso in 12 km

Questa mattina, non appena sarete pronti per iniziare il vostro trekking, troverete un autista ad attendervi al vostro hotel che vi accompagnerà alla tonnara di Portopaglia, punto di inizio di questa escursione. Quello di oggi sarà un percorso che si svilupperà interamente lungo un remoto tratto di costa alto e roccioso e dal fascino selvaggio ma con una vista mozzafiato sulle scogliere. Questo sarà un itinerario immerso in un paesaggio di natura vulcanica contraddistinto ora da una ricca e rigogliosa vegetazione mediterranea ora da un arido paesaggio lunare. Il percorso sarà un alternarsi di rocce multicolore, ruscelli, cascate e profumi di ginepro e lentisco. Costane in tutto il percorso sarà la bellezza e l’unicità del panorama circostante.

DAY 6 – Trekking a Carloforte in 16,5 km

Questa mattina per iniziare il vostro trekking prenderete il traghetto per dirigervi verso la disabitata Isola di San Pietro. Una volta lì raggiungerete Carloforte, un incantevole borgo di origini liguri che vi conquisterà con il suo dedalo di viuzze e vicoli che si inerpicano su un lieve pendio, con i suoi scorci colorati e le vedute sul mare della Sardegna. Durante la vostra passeggiata toccherete il porticciolo e le antiche fortificazioni difensive, di cui sono giunte a noi torri d’avvistamento e tratti di mura con fortini. Successivamente, percorrendo una strada asfaltata secondaria vi dirigerete verso il versante nord dell'Isola, dove a fine maggio inizia la cosiddetta Mattanza, un sistema di reti che per circa 45 giorni cattura il tonno. Una volta tornati a Carloforte prenderete un traghetto per Calasetta e infine con un servizio transfer a voi dedicato raggiungerete Sant'Antioco dove trascorrerete la notte.

DAY 7 – Da Capo Sperone a Sant'Antioco in 12 km

Oggi un transfer privato vi condurrà a Capo Sperone e da lì farete ritorno a S. Antioco camminando. Capo Sperone, punto di inizio di questa escursione, è una scogliera da cui potrete godere di un panorama mozzafiato verso le piccole isole circostanti e verso gli antichi vulcani emersi dalle acque. Da lì passerete per Torre Cannai, torre di avvistamento costiera, e la spiaggia di Maladroxia, un paradiso della natura. Maladroxia è un vero gioiello impreziosito dalla sabbia candida e soffice e da un mare dalle mille sfumature del verde e del turchese. Da qui, continuando la vostra camminata su una strada asfaltata, raggiungerete sant’Antioco meta finale della giornata.

DAY 8 – Saluti dalla Sardegna!

La vostra esperienza è giunta al termine e dopo un’ultima colazione ed il check-out, è giunto il momento di salutare la Sardegna.

WHAT'S INCLUDED

  • 6 giorni di trekking guidato in Sardegna
  • 7 notti in hotel con sistemazione in camera doppia
  • 7 colazioni in hotel
  • 7 cene e 6 pranzi al sacco con prodotti di stagione tipici della Sardegna
  • Trasferimento bagagli dal primo all'ultimo giorno
  • Transfer privato nei giorni 1, 3, 5 e 6 dall'hotel al luogo di partenza dell'escursione e ritorno
  • Guida Turistica Ambientalistica
  • Kit del camminatore con informazioni sul soggiorno e sul tragitto da seguire
  • Mappe e descrizione dei percorsi
  • Assicurazione di viaggio
  • Equipaggiamento necessario su richiesta

 

* Per  coloro che vogliono percorrere il trekking stando ai propri tempi ma comunque essere liberi dallo stress organizzativo, l'esperienza è disponibile in modalità SELF-GUIDED.

    +39 06 839 14 729

    CALL US

    YOU MAY ALSO LIKE

    MEETING POINT

    Cagliari - Servizio transfer disponibile da tutta la Sardegna.

    BEST ISPIRATIONS CLOSE TO YOU